Page 8 - Sentiero Tricolore Dic2015
P. 8
ENTIERO TRICOLORE

Civicamente Giovani a Brescia coinvolti giovani ed istituzioni

Forze Armate e Forze di Polizia impartiscono lezioni di legalità, sport, cultura e sicurezza

Il progetto nazionale “Civicamente- pratica appunto ricalca quella di protezione Civile di Capriano del in orientamento.
giovani” 2015 dell’Unione Nazione un’emergenza dovuta ad un grave Colle – Fenili Belasi dove era stata al- Al termine della giornata siamo ri-
Sottufficiali Italiani ed organizzato a dissesto idrogeologico. I ragazzi lestita la sala radio. In seguito a gruppi entrati a Bagnolo all’accampamento
Brescia dalla locale sezione ha visto “intervenuti” all’emergenza erano di scaglionati ed indirizzati su obiettivi e dopo esserci tolti di dosso un po’ di
la conclusione della fase operativa stanza nell’area del Palazzetto dello in ordine diverso son stati manda- fango una meritatissima e gustosis-
nelle giornate 1-2-3 maggio scorsi. Il sport a Bagnolo Mella ed hanno ti nel Parco agricolo regionale del sima cena dove abbiamo potuto fin
suo percorso di preparazione è inizia- preso familiarità della situazione al Montenetto alla ricerca di even- da subito cogliere l’euforia e la gioia
to alla fine di gennaio ed è prosegui- loro arrivo venerdì con il montaggio tuali persone in difficoltà. dei ragazzi per aver portato a ter-
to fino a metà aprile. Un calendario della propria tenda ministeriale nel- La loro ricerca è stata complicata da mine un evento che difficilmen-
abbastanza fitto visto il nume- la quale hanno passato le notti. Il innumerevoli difficoltà. Innanzitut- te potranno scordare. Di buon
ro delle materie trattate per gruppo Alpini ci ha sostenuti con il to le tre aree boschive erano distinte mattino dopo colazione si sono
un totale di più di trenta ore. vitto all’interno dell’area del palaz- in specifiche situazioni emergenziali. smontate le tende e ci siamo reca-
Gli ambiti sono quelli struttu- zetto dello sport. Impeccabile come La prima detta “Belvedere” con- ti per l’ammassamento in centro
rali al progetto stesso: legali- sempre l’organizzazione in questa teneva prove di survival quali la a Bagnolo Mella per una sfilata con
tà, sport, cultura, emergenza. fase coordinata dal nostro filtrazione d’ acqua, l’accensione del deposizione di una corona d’alloro
Il progetto cresce e si evolve ogni anno Molteni pure socio ANA. fuoco e la creazione di un riparo con alzabandiera al monumento dei
cercando di offrire ai partecipanti Dopo cena era previsto un briefing con superamenti ostacoli di varia caduti della prima guerra mondiale.
il meglio di quanto a disposizione per fare il punto sulla situazione. difficoltà (carrucola su alberi, risali- Presenti autorità civili e militari. Pro-
nelle Istituzioni e nella comunità. L’Aereonautica militare e più ta con corde, percorso accidentato), seguiva lo schieramento in piazza
L’organizzazione e il coordinamento precisamente il 3° stormo di stanza discesa corda doppia e tiro con arco. per la cerimonia di premiazione. In
sono stati impegnativi visto il gran a Villafranca (Vr) ha fornito sup- La zona “Lamot” era una situazio- rappresentanza del presidente na-
numero di risorse tecnico-professio- porto con collegamenti satellitari in ne di allagamento quindi l’uso di zionale Unsi c’era Ermanno Lucchesi
nali messe in campo: Aereonautica tempo reale per le previsioni meteo gommoni per effettuare salvataggi e che oltre alle istituzioni presen-
Militare, Corpo forestale dello Stato, del giorno dopo per meglio pianifi- raggiungere zone isolate con il sup- ti ha fatto un discorso ai ragazzi.
Polizia delle comunicazioni, 5 grup- care le operazioni di intervento. In porto dei cani ed istruttori della scuo- Graziano Taiola capo dipartimento
pi di protezione civile (tra cui scuola seguito i paracadutisti dell’ AN- la italiana cani da salvataggio, ponte nazionale del progetto ha conse-
italiana cani da salvataggio, dissesto PdI Brescia hanno fornito infor- tibetano e stazione radio della gnato i premi alle squadre ( coppe
idrogeologico, cani da ricerca in su- mazioni utili ai ragazzi in merito ARI ove comunicare la situazione. medaglie ed abbonamenti sportivi)
perficie, ecc.), Croce Rossa Italiana, all’orientamento e su- Infine la zona del bosco delle “Co- Inoltre tra i premi si segnala il dono
antincendio, istruttori federali della gli spostamenti nell’area. lombere” dove la protezione Civile da parte delle Dame Unsi di sei li-
FIJLKAM , associazioni d’arma e Al mattino sono stati così tra- di Ghedi con i sui cani da ricerca bri di storia molto belli. Marisa
sportive ( tra cui AnpdI di Brescia, sferiti nel comune di Capriano simulava il ritrovamento di un figu- Rigattieri Ragnoli ha premiato così
Ana e Anpdi di Lumezzane, Ass. naz. del Colle per affrontare le prime rante con successiva stabilizzazione le due squadre che hanno ottenuto
Polizia di Stato, Associazione radio- emergenze: il personale della prova e prova di CRI con primo soccorso. A un punteggio migliore nella somma
amatori Italiani, Arcieri bresciani antincendio è stato affiancato da due seguire nuova prova ra- delle prove in ambito cultura e lega-
ASD, ippica Poncarale). CIVICA- mezzi e 4 uomini dell’Aereonautica dio per richiesta med-evac. lità. Grande soddisfazione da parte
MENTEGIOVANI gode del patro- specializzati in questo tipo di attivi- Le squadre hanno prosegui- dei genitori presenti i quali ci hanno
cinio di regione Lombardia con il tà. Con la Protezione Civile hanno to poi fino ad un maneggio stimolato a proseguire con
suo Assessorato allo sport e Ufficio utilizzato le idrovore e creato muri di dove con una prova di equitazione progetti ed iniziative come
scolastico regionale, della provincia contenimento con sacchi di sabbia simulavano gli spostamenti a caval- queste rivolte ai ragazzi.
di Brescia, della Protezione Civile ed infine hanno fatto un test con il lo come unico mezzo di trasporto in Responsabile naAzilobnearlteo UZNamSIbedlelil
provinciale, dei comuni di Brescia, Corpo forestale dello Stato. Al ter- quelle condizioni ambientali. Il per- progetto “Civicamente Giovani”
Bagnolo Mella e Capriano del colle. mine hanno raggiunto il Comando corso aveva una lunghezza di quasi
Lo scenario ricostruito per la fase esercitazione ubicato alla sede della 10 km che i ragazzi hanno affrontato

Le Dame UNSI depongono la corona ai caduti Brescia,Unsi ed Ansi
insieme alla Goito
La Sezione UNSI di Brescia ha par-
tecipato alla manifestazione del 2 In occasione della ricorrenza di San
giugno per la ricorrenza della festa Martino Patrono dei Sottufficiali,
della Repubblica e delle sue Forze l’UNSI sezione di Brescia, su invi-
Armate al mattino nella città di De- to del Commissario ANSI, ha par-
senzano del Garda con la presenza tecipato il 12 novembre alla Santa
del Vice Presidente Rigattieri e di al- Messa celebrata nella cornice della
cune Dame della Sezione di Brescia Caserma Goito ,alla presenza del Comandante Col. Stefano Zinno, di alcuni
con il Capo Dipartimento Marisa Sottufficiali del Reparto, del Presidente di Asso Arma col. Scacco, del Com-
Ragnoli Vittori e nel pomeriggio a missario ANSI Turchetti, del V.P.Rigattieri e di alcune delle ns. sempre pre-
Bagnolo Mella, dove è stato affidato senti Dame. I Soci dell’ Ansi e dell’Unsi si sono ritrovati in unità d’intenti,
alle Dame l’onore di portare la co- nella speranza che un giorno non lontano, tutti insieme, senza distinzione
rona d’alloro deposta al monumento ai Caduti della 1^ Guerra Mondiale alcuna gli uomini che hanno servito e che servono la Patria siano uniti sotto
un unico simbolo.
   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12