Page 4 - Sentiero Tricolore Dic2015
P. 4
ENTIERO TRICOLORE

Il ricordo dei caduti e la de- Orgogliosi di essere dei del vivere quotidiano tende a
posizione della corona in me- relegare prima nel dimentica-
moria di chi, con spirito di Sottufficiali Italiani toio gesta e personaggi che in
sacrificio ed abnegazione ha vita furono testimoni indiscu-
donato il bene prezioso della dell’ UNSI tubili di quei tempi dei quali
vita all’amata Patria. In que- mente i Sottufficiali con una oltre che di continuità ideale nemmeno sui libri di storia ci
sto gesto di riconoscenza e di giornata interamente dedica- tra le vecchie e le nuove gene- saà mai traccia. Si ricordano
rispetto della memoria verso ta al loro essere ed alla loro razioni di Sottufficiali. I tem- e si celebrano giustamente i
chi in uniforme ha preceduto importanza. Questo è stato pi cambiano, gli uomini pure Comandanti, i Generali mai
il nostro servizio è racchiusa un gesto di grande sensibilità e con essi il mare procelloso invece, coloro i quali con il
l’essenza dello spirito asso- loro sacrificio diedero lustro a
ciativo dell’Unione Nazionale quei Comandanti ed a
Sottufficiali Italiani. In una quei Generali .
società sempre opiù distratta Non solo eroi o titolati, l’U-
e lontana dai valori autentici nione Nazionale dei Sottuffi-
come la riconoscenza, noi ab- ciali Italiani con questa gior-
biamo trovato lo spazio ed il nata celebra e celebrerà come
senso del dovere verso chi ci è giusto e doveroso che sia il
ha reso uomini liberi. Quan- Sottufficiale: l’uomo cardine,
do, tre anni fa, venne ideata l’asse portante della struttura
una giornata da dedicare ide- gerarchica nella quale il Sot-
almente a quella che , a ragion tufficiale di oggi è sempre più
veduta, viene definita come chiamato a svolgere funzioni
la categoria che fa da spina di responsabilità e comando,
dorsale nella struttura delle con uno sguardo al passato
istituzioni militari, in pochi nella consapevolezza che la
credevano in un successo di nostra categoria ha annove-
consensi e di attestazioni a rato tra i propri ranghi uomi-
tutti i livelli. ni di spessore ed eroi scono-
Ed invece, dopo le prime tre sciuti alle pagine di storia ai
edizioni ci si può dire di esse- quali dobbiamo tutta la no-
re fieri ed orgogliosi di aver stra riconoscenza.
pensato all’istituzione di Giusto allora fermarsi un
questo evento. Dire Unsi oggi giorno per riflettere ed omag-
significa dire Sottufficiali Ita- giare chi ci ha dato con l’e-
liani (senza voler togliere na- sempio ed il sacrificio della
turalmente meriti ad altre as- propria vita la dignità di sen-
sociazioni di categoria) e non tirsi semplicemente un Sot-
lo diciamo con piglio autoce- tufficiale Italiano.
lebrativo, anzi. Va dato però il
giusto merito a che vuole an- Gennaro Galantuomo
nualmente ricordare solenne- Sottufficiale Italiano

La sezione di Cividale ricorda l’eroe Filippo Corridoni

Filippo CORRIDONI è stato un sindacalista mente. Nato il 19/08/1887 a PAU- maestoso, alta una decina di metri. Il 13 set-
e giornalista che si è sempre battuto per i SULA ora CORRIDONIA (MC), nel tembre 2015, nel centenario della sua mor-
diritti dei lavoratori e dei più deboli social- 1914 sposò la causa dell’interventismo te, il Comune di CORRIDONIA ha voluto
contro Austria e Germania perché da ricordare il concittadino -Medaglia d’Oro
lui ritenute avversarie della lotta di al Valor Militare- con un pellegrinaggio sul
classe. Si arruolò quindi nell’esercito luogo dove aveva immolato la sua giovane
e assegnato al 32° Fanteria “Siena”, si vita. Il corteo, a piedi per l’impervio sentiero
distinse per capacità di azione e corag- che conduce al monumento e con in testa il
gio. Labaro Comunale ed il Sindaco Nelia CAL-
Il 23/10/1915, in testa ai suoi uomini, VIGIONI, ha incontrato un rappresentante
durante un’azione per la riconquista della Regione FRIULI VENEZIA GIULIA, il
della “trincea delle frasche” - nei pres- Sindaco di FOGLIANO DI REDIPUGLIA, il
si di SAN MARTINO DEL CARSO, fu Sindaco di SAGRADO, il Comandante della
colpito a morte e il suo corpo non ven- locale Stazione dei Carabinieri e numerose
ne più ritrovato. rappresentanze delle Associazioni d’Arma e
Sul luogo ove avvenne il sacrificio fu eret- Combattentistiche intervenute.
ta una stele in pietra, monumento severo e
Domenico Frisone
   1   2   3   4   5   6   7   8   9