Page 7 - U.N.S.I. Statuto 2015
P. 7
. 10 - DIRITTI - DOVERI - LIMITAZIONI
1. Tutti i soci, in regola con il versamento delle quote sociali, hanno diritto a:

a. partecipare alle assemblee sezionali;
b. fruire dei servizi assicurati dall’UNSI;
c. frequentare la sede sociale.
2. Tutti i soci hanno il dovere di:
a. osservare le norme statutarie e regolamentari;
b. uniformarsi alle deliberazioni degli organi associativi;
c. cooperare lealmente ed efficacemente all’affermazione dell’UNSI;
d. concorrere ad elevare il prestigio dell’UNSI.
3. I soci simpatizzanti:
a. Possono concorrere solo alle cariche sociali di Sezione di Consigliere

Art. 11 – INCOMPATIBILITÀ
1. I soci non possono aderire ad altre Associazioni le cui finalità ed i cui caratteri, a giudizio

del Congresso Nazionale, siano in contrasto con quelli enunciati negli artt. 3 e 4 del
presente Statuto, con la Costituzione e con le altre leggi dello Stato.

Art. 12 - INAMMISSIBILITÀ A SOCIO - PERDITA DELLO STATUS DI SOCIO
1. I motivi di inammissibilità all’Unione e la perdita dello status di socio sono conseguenti a

:
a. radiazione dai ruoli Sottufficiali;
b. comprovata condotta morale riprovevole, determinata tramite atti adottati dalla

Autorità Giudiziaria ed aventi rilevanza penale o decisioni sancite dal Collegio dei
Probiviri o dal Consiglio Nazionale dell’UNSI.
c. privazione dell’elettorato e/o condanna definitiva che comporti l’interdizione dai
pubblici uffici e/o la rimozione dal grado;
d. l’espulsione dalle Forze Armate e/o dai Corpi armati ed ausiliari dello Stato;
e. mancato pagamento della quota sociale;
f. dimissioni;
2. Il regolamento precisa le competenze e modalità d’intervento degli organi sociali e
decorrenza dei provvedimenti adottati. Eventuali casi di riammissibilità saranno decisi dal
Consiglio Direttivo Nazionale previa valutazione di una sintetica relazione del Collegio
dei Probiviri.
3. Tale decisione del Consiglio Direttivo Nazionale è vincolante per tutti gli Organi
associativi Nazionali e periferici.
4. Contro i provvedimenti di privazione dello status di socio decisi dal Consiglio Direttivo
Nazionale è ammesso ricorso entro 30 giorni al Collegio dei Probiviri a decorrere dalla
data di notifica del provvedimento. La decisione del Collegio dei Probiviri è vincolante per
tutti gli Organismi e gli Associati.

Art. 13 - TESSERA – DISTINTIVO – DECORAZIONI
1. Il Consiglio Direttivo Nazionale stabilisce il tipo e la veste grafica della tessera, del

distintivo e di altri eventuali contrassegni associativi da adottare.
2. Per quanto attiene alle possibilità di fregiarsi di decorazioni valgono le norme vigenti

emanate dagli organi competenti.
3. Il regolamento ne disciplina l’uso.

7
   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12