Page 12 - U.N.S.I. Statuto 2015
P. 12
. 29 - CONSIGLIO DIRETTIVO NAZIONALE
1. Il Consiglio Direttivo Nazionale è l’organo esecutivo delle deliberazioni congressuali
a.COMPOSIZIONE : il Consiglio Direttivo Nazionale è costituito da:

(1) Presidente Nazionale;
(2) Vice Presidente Nazionale Nord, Vice Presidente Nazionale Centro, Vice Presidente

Nazionale Sud di cui uno con funzione di Vicario.
(3) Consiglieri Nazionali;
b.RIUNIONI:
(1) Il Consiglio Direttivo Nazionale: deve riunirsi almeno due volte l’anno ed ogni qual

volta il Presidente o un terzo dei suoi componenti lo ritengano necessario.
(2) L’ordine di convocazione del Consiglio Direttivo Nazionale è emanato e diramato a

cura del Presidente Nazionale.
(3) Le riunioni sono valide con l’intervento della maggioranza dei membri con diritto a

voto deliberativo e le decisioni sono valide se approvate dalla maggioranza degli
stessi. In caso di parità prevale il voto del Presidente.
(4) Alle riunioni del Consiglio Direttivo Nazionale partecipano, senza diritto al voto, i
membri del Collegio dei Revisori dei Conti e, ove necessario, dei Probiviri nonché,
ove necessario a richiesta del Presidente Nazionale/Consiglio Direttivo Nazionale,
gli altri componenti e consulenti dell’Ufficio di Presidenza.
c. COMPITI: Il Consiglio Direttivo Nazionale ha il compito di:
(1) dare attuazione agli scopi sociali secondo le direttive del Congresso;
(2) gestire ed amministrare la sede centrale ed i fondi dell’Unione;
(3) esercitare azioni di controllo sulle Sezioni;
(4) curare i rapporti fra la sede centrale e le Sezioni;
(5) approvare il bilancio consuntivo e preventivo redatto dal Segretario Amministrativo
Nazionale che, corredati della relazione del Collegio dei Revisori dei Conti,
dovranno essere valutati dal Congresso Nazionale ;
(6) adottare, in caso di urgenza, provvedimenti di straordinaria amministrazione;
(7) redigere i regolamenti da sottoporre all’approvazione del Congresso Nazionale;
(8) emanare disposizioni per la costituzione di Sezioni e stabilirne la giurisdizione
territoriale;
(9) valutare le proposte formulate dal Direttore Responsabile dell’organo di stampa
associativa.

Art. 30 - PRESIDENTE NAZIONALE
1. Il Presidente Nazionale è eletto dal Congresso Nazionale fra i soci effettivi tesserati da

almeno tre anni. Dura in carica tre anni e può essere rieletto per due volte consecutive.
2. E’ la massima carica associativa, rappresenta legalmente l’Unione ed assicura il

collegamento con le massime Autorità civili e militari e con le Sezioni.
3. COMPITI: Il Presidente Nazionale:

a. convoca il Congresso Nazionale;
b. presiede il Consiglio Direttivo Nazionale;
c. in caso di impedimento o di assenza, è sostituito dal Vice Presidente Nazionale Vicario;
d. convoca il Collegio Nazionale dei Probiviri e del Collegio dei Revisori dei Conti;
e. coordina e promuove d’intesa con il Consiglio Direttivo Nazionale raduni e

manifestazioni nonché i progetti a carattere Nazionale ed internazionale;

12
   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17