Page 19 - Regolamento U.N.S.I. 2016
P. 19
composizione del Consiglio (da cinque a sette membri):

Presidente; Vice Presidente; Consiglieri da tre a cinque membri;

d. Collegio dei Revisori dei Conti;
(1) Deve riunirsi, anche su preavviso verbale di convocazione, almeno tre volte l’anno.

(a) Composizione del Collegio: tre membri di cui uno presidente;

e. Inoltre partecipano con diritto di parola ma non di voto:

(1) Segretario di Sezione (vds. Art. 35 dello Statuto e del Regolamento);

(2) Segretario amministrativo (vds. Art. 36 dello Statuto e del Regolamento);

(3) Referente informatico (vds. Art. 38 dello Statuto e del Regolamento);

(4) Capo Nucleo Dame (vds. Art. 40 dello Statuto e del Regolamento)
(5) Eventuali collaboratori (alfiere, madrina, …).

CAPO IV - ELEZIONE - NOMINE – REFERENDUM

Art. 44. ELEZIONI E REFERENDUM

1. Il conferimento delle cariche sociali elettive e di nomina ha luogo ogni tre anni. Le procedure da

seguire in caso di elezioni sono esposte nel precedente art. 16.

2. Il Presidente di Sezione trasmette alla Presidenza Nazionale copia del verbale di assemblea con i

nomi degli eletti.

3. Qualsiasi Socio può, in sede di assemblea di Sezione, proporre il ricorso al referendum su un

particolare argomento. La conseguente delibera, se favorevole, viene inviata alla Presidenza
Nazionale per l’esame da parte del Consiglio Direttivo Nazionale. Il CDN esaminerà la
richiesta, la integrerà con appropriate valutazioni e, qualora approvata all’unanimità, la inserirà
nell’ordine del giorno dei lavori del Congresso Straordinario.

4. Il ricorso al referendum è approvato con la maggioranza del 75 % dei Soci effettivi aventi diritto

ove esso riguardi argomenti statutari ovvero del 50%+1 se trattasi di materia diversa.

5. Quando sia stato deliberato il ricorso al referendum, la Presidenza Nazionale provvederà ad

inviare alle Sezioni apposite schede, assolutamente anonime ed accuratamente preparate, in

buste aperte senza alcun contrassegno.

6. Buste e schede sono consegnate a tutti i Soci. Questi restituiranno le schede inserite nella busta

avuta che avranno cura di chiudere senza alcuna annotazione.

7. Le Sezioni invieranno le buste alla Presidenza Nazionale in pacco A.R. e/o mezzo corriere.

8. Il Consiglio Direttivo Nazionale procederà, assumendo anche le funzioni di Commissione di
Scrutinio, all’apertura delle buste ed allo spoglio delle schede. Il Segretario Generale redigerà

apposito verbale di seduta.

9. Il Presidente Nazionale comunica poi il risultato della consultazione referendaria. La norma

sottoposta a referendum è valida se approvata dalla maggioranza prescritta di cui al precedente

punto 4.

CAPO V - RADUNI – MANIFESTAZIONI
- RAPPORTI CON ORGANIZZAZIONI SIMILARI INTERNAZIONALI

Art.45. RADUNI – MANIFESTAZIONI

1. Il raduno può essere:
a. Nazionale: vi partecipano le delegazioni di tutte le Sezioni dell’UNIONE;

b. Locale: vi partecipano le delegazioni di Sezioni territoriali della stessa Regione o

Provincia/città metropolitana.

2. Il Raduno Nazionale e la località del suo svolgimento sono sempre decisi dal Congresso

Nazionale autonomamente o su deliberazione del Consiglio Direttivo Nazionale.

19
   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24